© 2015 - Asolomontegrappa.it
è un progetto a cura di Ipa Diapason

PIANO D'AREA TURISMO E CULTURA

  • In breve

    Turismo e cultura come leve fondamentali per lo sviluppo del territorio: a partire da questa scommessa l’IPA ha attivato, a partire dal 2014, significativi progetti che mirano a integrare questi due ambiti, a mettere a sistema l’immenso patrimonio del territorio e a valorizzarne le potenzialità ancora inespresse, sostenendo la partecipazione dei cittadini e le sinergie fra i diversi attori, dagli operatori agli amministratori locali fino alle categorie economiche e associazioni culturali.

    Fra i progetti già attivati, il Masterplan della mobilità lenta per promuovere e sostenere il cicloturismo, il corso di alta formazione sul turismo, il progetto Cultura 2.14 che ha promosso la sperimentazione di nuove forme di collaborazione fra le iniziative culturali, l’open call per la ricognizione degli eventi di territorio e la realizzazione di un calendario degli eventi condivisi.

    All’Intesa Programmatica d’Area e al Comune di Asolo è stata inoltre affidata la gestione dello IAT di Asolo. 

  • Mappa

  • Partner

    Promotore: Ipa Pedemontana del Grappa e Asolano

  • Il progetto

    Indicate dal piano strategico dell’IPA come due leve fondamentali per lo sviluppo del territorio, turismo e cultura sono al centro di un progetto ambizioso, che prende le mosse dalla sfida di mettere in connessione questi due ambiti. Cultura e turismo rappresentato già oggi un fattore importante nell’economia del territorio e si propongono come grandi potenzialità, per molti versi ancora inespresse.

    Il territorio Terre di Asolo e Monte Grappa è infatti un’area con una forte vocazione turistica, caratterizzata da un paesaggio straordinariamente ricco di tesori naturalistici e architettonici, da una grande vivacità culturale, da un’offerta enogastronomica di qualità e da un tessuto artigianale con tanti centri d’eccellenza e prodotti di artigianato artistico famosi nel mondo: elementi che fanno di quest’area una terra d’elezione per chi sceglie il turismo slow e preferisce alle vacanze segnate da visite “mordi e fuggi” un modo diverso di assaporare il territorio, a passo lento.

    Proprio per valorizzare questo patrimonio e le sue potenzialità, a partire dal gennaio 2014 l’IPA ha attivato alcune azioni coordinate in materia di cultura e turismo. Un percorso articolato che ha portato, a fine 2015, alla proposta del nuovo marchio d’area: il territorio è ora caratterizzato da un brand che ne definisce un’immagine unitaria ed è destinato a diventare un importante strumento di promozione turistica e di governance territoriale. 

    Fra gli orizzonti indicati dal piano strategico, la definizione di un piano d’area dedicato a turismo e cultura. Per arrivare a questo ambizioso traguardo, è stato avviato un percorso partecipativo - denominato Cultura 2.14 - che ha preso le mosse da una sperimentazione attivata nel gennaio 2014: il Festival Vacanze dell’Anima, Centorizzonti e le mostre proposte dal Museo Canova di Possagno sono stati inseriti in un unico calendario e sostenuti anche attraverso forme di promozione di integrata del territorio, stimolate e coordinate dall’IPA per la definizione di   nuove proposte di visita, capaci di mettere insieme gli eventi con la visita di siti culturali e del paesaggio, la scoperta dei prodotti tipici enogastronomici e artigianali.

    E’ stata inoltre lanciata un’open call per selezionare i progetti di territorio, con l’obiettivo di mettere in connessione le diverse esperienze attivate da associazioni culturali, istituzioni e gruppi informali per arrivare alla definizione di un calendario unico di eventi e incoraggiare nuove sinergie.

    Significative anche le azioni attivate sul piano della comunicazione, dall’ufficio stampa alla realizzazione di una newsletter dedicata alle iniziative dell’IPA, fino al nuovo sito che, a partire dal marchio d’area, sviluppa funzioni istituzionali e di promozione turistica, nell’ampia sezione dedicata al territorio.

    Per incentivare il turismo slow e in particolare il cicloturismo è stato invece redatto e adottato dall’Intesa un Masterplan della mobilità lenta, che offre una ricognizione dei percorsi esistesti e propone la realizzazione di un parco ciclabile.

    Il 2015 si è aperto con l’assunzione - da parte dell’IPA e del Comune di Asolo - della gestione dello IAT di Asolo: è ora in fase di elaborazione un progetto per la ridefinizione dei compiti e del ruolo di questo importante strumento di promozione turistica.

    Il turismo è materia complessa e per affrontarla serve il supporto di un’adeguata formazione: da settembre a dicembre 2015 è stato proposto il corso di alta formazione “Verso un turismo territoriale di qualità”, rivolto ad amministratori pubblici, operatori commerciali, turistici e culturali e associazioni culturali. Il percorso, inserito nel progetto Strade Mercati e Piazze Storiche, ha visto la partnership dell’IPA. All'interno di questa progettualità è stato realizzato anche il nuovo sito. 

    Sono invece in fase di avvio, un progetto dedicato alla valorizzazione del patrimonio legato alla  Grande Guerra sul Massiccio del Grappa, sostenuto da un finanziamento regionale, e la realizzazione di materiali di promozione turistica nell’ambito della nuova immagine coordinata regionale.

  • Galleria

  • Azioni

    Gli eventi di territorio - 2104/2015

    La prima azione concreta è stata l’attivazione di un progetto pilota che coinvolge tre eventi di territorio nel 2014 e nel 2015, Centorizzonti, Vacanze dell’anima e le mostre del Museo Canova, al fine di sostenerne lo sviluppo e attivare forme di collaborazione. L’IPA ha poi proposto un’open call per la ricognizione dei progetti di territorio, a cui hanno partecipato quasi trenta operatori, coinvolti in diversi tavoli di lavoro tematici per individuare possibili sinergie e forme di collaborazione trasversale. 

    Parco ciclabile - 2014

    Nel 2014 l’IPA ha presentato il Masterplan della mobilità lenta, documento che offre la ricognizione dei percorsi esistenti dedicati alla ciclabilità e propone la realizzazione di un Parco ciclabile, per incentivare la mobilità lenta. Un progetto adottato dall’Intesa e presentato alla Regione Veneto.
    Vai alla pagina progetto dedicata

    Lo IAT di Asolo - gennaio 2015

    In seguito alla riorganizzazione del settore turistico introdotta dalla legge regionale 11 del 2013, in base alla quale gli IAT non sono più finanziati dalla Regione, l’IPA e il Comune di Asolo hanno deciso di finanziare direttamente lo IAT di Asolo assumendone la gestione.

    Corso di alta formazione - novembre / dicembre 2015

    Tra novembre e dicembre 2015 è stato proposto il corso di alta formazione “Verso un turismo territoriale di qualità”, rivolto ad amministratori pubblici, operatori commerciali, turistici e culturali e associazioni culturali. Tre incontri con esperti del settore con oltre 60 partecipanti, per condividere linguaggio e obiettivi del progetto di sviluppo turistico in fase di attivazione. Il corso è stato realizzato nell'ambito del progetto "Strade, mercati e piazze storiche" promosso dai Comuni di Asolo, Fonte e San Zenone, di cui l'IPA è partner.

    Il nuovo sito - novembre 2015

    Il nuovo sito realizzato dall’IPA è uno strumento di conoscenza del territorio. Una sezione dedicata alla presentazione dell’ente di secondo livello e dei suoi soci, degli obiettivi e delle funzioni, permette l’approfondimento dell’attività di programmazione e coordinamento dello sviluppo. Un’ampia sezione è dedicata al piano strategico e ai singoli progetti d’area, per conoscere lo stato di avanzamento di ognuno. Infine un’importante area dedicata al territorio, propone le eccellenze da visitare, gli eventi, le occasioni di visita, oltre ad ospitalità e shopping.

    Vai alla notizia