© 2015 - Asolomontegrappa.it
è un progetto a cura di Ipa Diapason

Marchio d'area

  • In breve

    Frutto di un percorso partecipativo durato un anno e che ha fatto sintesi tra sapere esperto e sapere diffuso, il nuovo brand che caratterizza il territorio tra Asolo e Pedemontana del Grappa è stato presentato alla Fornace di Asolo il 21 novembre 2015. Un segno semplice ed efficace che coinvolge nel racconto iconografico elementi naturali e architettonici,  affiancato dal payoff unalineacentorizzonti e da un nuovo nome per il territorio, Terre di Asolo e Monte Grappa.

    Il percorso promosso dall’IPA ha coinvolto le scuole secondarie del territorio, la cittadinanza e i professionisti della comunicazione. La composizione finale, realizzata dall’agenzia trevigiana Heads Collective, prende spunto dall’elaborato vincitore del concorso di idee riservato alle scuole, “firmato” dall’alunno della scuola media di Crespano Fabrizio Gambaretto.

    Oltre a rappresentare uno strumento di promozione del territorio, il marchio è un mezzo per rafforzare il senso di appartenenza fra i cittadini favorire al contempo il processo di governance del turismo, facilitando la comunicazione e il coordinamento fra operatori e istituzioni. 

  • Mappa

  • Partner

    Promotore: Ipa Pedemontana del Grappa e Asolano

    Realizzazione tecnica del marchio: Heads Collective

  • Il progetto

    Un’unica linea che descrive il profilo territoriale tra Asolo e Pedemontana del Grappa. Un segno semplice ed efficace che coinvolge, nel racconto iconografico, elementi naturali e architettonici, dai Colli Asolani al Massiccio del Grappa, dal tempio Canova fino alla Rocca e ai siti castellari.

    Il logo è caratterizzato dal payoff unalineacentorizzonti, che rinvia alla celebre citazione di Carducci e ad un paesaggio dal profilo inconfondibile, e propone un nuovo nome per il territorio, Terre di Asolo e Monte Grappa.

    Il nuovo brand che caratterizza il territorio è stato presentato sabato 21 novembre 2015 alla Fornace di Asolo, nel corso di un incontro che ha visto la presenza di cittadini, rappresentanti delle istituzioni e degli altri attori locali, oltre che di un gruppo di studenti. Occasione anche per un confronto sullo sviluppo turistico dell’area e per inaugurare la mostra che racconta il percorso partecipato per la realizzazione del marchio.  Alla Fornace di Asolo, fino al 20 gennaio 2016 sono proposti gli oltre cento elaborati realizzati dagli studenti, oltre a tutte le fasi del percorso.

    Il nuovo strumento è l’esito concreto del percorso partecipativo attivato dall’IPA, durato circa un anno, che ha visto, in diverse fasi, il coinvolgimento attivo di studenti, cittadini e professionisti della comunicazione: in una prima fase sono state coinvolte le scuole attraverso un concorso di idee per l’ideazione del logo, mentre a febbraio è stato lanciato un contest online aperto a tutti per l’individuazione del nome.

    La composizione finale è stata infine affidata all’agenzia trevigiana Heads Collective, per realizzare un’immagine che fa sintesi tra sapere diffuso e sapere esperto, partendo dall’elaborato vincitore del concorso di idee per le scuole, proposto dall’alunno della scuola media di Crespano del Grappa Fabrizio Gambaretto. 

    Il marchio d’area non è soltanto un’immagine che caratterizza il territorio: si tratta di uno strumento pensato per favorire il processo di governance del turismo. Il percorso partecipativo non è stato quindi solo funzionale alla raccolta di idee “dal basso” sul nuovo racconto del territorio, ma ha permesso di consolidare e ampliare la rete di soggetti chiamati a cooperare per sostenere la forte vocazione turistica dell’area fra Pedemontana del Grappa e Asolano. Il marchio infatti ha favorito e favorirà la comunicazione e la collaborazione fra operatori, stimolando nuove sinergie e portando ad una crescita del coinvolgimento da parte dei cittadini: fattori che rappresentano elementi di vantaggio competitivo.

    L’IPA ha avviato già da tempo una riflessione sul turismo, una delle tre leve di sviluppo individuate dal piano strategico, a partire dalla convinzione che il sostegno a questo settore possa favorire importanti ricadute in diversi ambiti dell’economia locale. L’IPA, unica realtà che riunisce insieme attori pubblici e privati, è il soggetto cui è riconosciuta la governace di questo processo, che deve necessariamente coinvolgere tutti gli attori territoriali.

    Diverse le progettualità già attivate nell’ambito turistico. Nel 2014 l’Intesa programmatica d’area ha presentato un Masterplan dedicato alla mobilità lenta per promuovere lo sviluppo del cicloturismo, a inizio 2015 assieme al Comune di Asolo ha assunto la gestione dello IAT ed è in fase di sviluppo la redazione di un calendario territoriale degli eventi con il coinvolgimento delle associazioni culturali. 

  • Galleria

  • Azioni

    Concorso di idee per le scuole – settembre/ novembre 2014

    Nel settembre 2014 l’IPA lancia un concorso di idee per la realizzazione di un marchio che identifichi il territorio, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Una proposta che raccoglie un’ottima risposta: oltre cento gli elaborati proposti.  Il vincitore è Fabrizio Gambaretto, studente di classe III della scuola media di Crespano del Grappa.

    Il contest online per l’individuazione del nome - marzo / aprile 2015

    Nel marzo 2015 l’IPA propone un contest online, aperto a tutti, per l’individuazione di un nome che rappresenti il territorio tra Pedemontana del Grappa e Asolano: un’iniziativa che nasce dalla volontà di mobilitare l’intelligenza collettiva, per condividere idee sulla nuova narrazione del paesaggio. 

    La realizzazione del marchio - luglio 2015

    Attraverso una selezione a chiamata, la realizzazione del marchio viene affidata all’agenzia trevigiana Heads Collective, incaricata di fare sintesi delle proposte emerse grazie al concorso di idee e il contest online, coniugando sapere esperto e sapere diffuso.

    Presentazione del marchio - novembre 2015

    Attraverso una selezione a chiamata, la realizzazione del marchio viene affidata all’agenzia trevigiana Heads Collective, incaricata di fare sintesi delle proposte emerse grazie al concorso di idee e il contest online, coniugando sapere esperto e sapere diffuso.

    La mostra - novembre 2105 / gennaio 2016

    Dal 21 novembre 2015 al 20 gennaio 2016 una mostra allestita dall’IPA presso la Fornace propone gli oltre cento elaborati realizzati dagli alunni delle scuole in risposta al concorso di idee e racconta il percorso partecipativo che ha portato alla realizzazione del marchio.