© 2019 - Asolomontegrappa.it
è un progetto a cura di Ipa Diapason

Eventi

Adriatica Ionica Race, due ruote e un territorio

Adriatica Ionica Race, due ruote e un territorio
12.06.2021

Due ruote e tanto entusiasmo per il rilancio sportivo del territorio.

È stata presentata questa mattina a Palazzo Reale a Crespano del Grappa la 2° tappa Vittorio Veneto-Cima Grappa della Adriatica Ionica Race, attesa gara di ciclismo professionisti che si svolgerà dal 15 al 17 giugno prossimi. Sono intervenuti il Campione del Mondo di ciclismo Moreno Argentin, organizzatore della competizione, il Consigliere provinciale con delega allo Sport Mauro Fael e il Presidente dell'IPA Terre di Asolo e Monte Grappa Annalisa Rampin, davanti a una sala composta da Sindaci e amministratori dei Comuni dell'Intesa Programmatica d'Area e dai loro colleghi di altri Comuni interessati dal percorso della tappa.

La tappa Vittorio Veneto-Cima Grappa, di 148,2 km, è in programma mercoledì 16 giugno. Dopo una prima parte tra i saliscendi delle Colline del Prosecco, Patrimonio dell'Umanità UNESCO, il percorso si snoderà lungo la pedemontana attraverso il territorio dei Comuni della nostra IPA. Il traguardo volante di Mussolente segnerà quindi l’inizio della rincorsa per la scalata del Monte Grappa, candidato a Riserva della Biosfera secondo il programma MAB UNESCO. L'ascesa sul Massiccio avverrà dal versante di Semonzo: 1500 metri di dislivello, col tratto più impegnativo negli ultimi 3 km, comprendenti alcune rampe al 20% prima del traguardo a Cima Grappa.

Tra i nomi più attesi della gara ciclistica in tre tappe, quello del Campione Olimpico di Rio 2016 Elia Viviani, che ha scelto la Adriatica Ionica Race 2021 per la preparazione a Tokyo 2021, dove sarà anche uno dei due portabandiera dell'Italia alla cerimonia inaugurale. Come ha anticipato il patron Argentin, all'arrivo in Cima Grappa Viviani deporrà una corona in onore dei Caduti del Sacrario Militare. Storia e memoria tra i valori di una grande giornata di sport.